Malta ha una tradizione marittima centenaria, offre alla comunità navale un registro navale vantaggioso e raccomandato da banche e finanziarie internazionali

Malta ha una tradizione marittima centenaria. La posizione strategica delle isole maltesi nel cuore del mar mediterraneo, i suoi golfi naturali e le capacità imprenditoriali  marittime della sua gente hanno da tempo immemore contribuito con la sua storia e la sua cultura millenaria a trasformare questo stato sovrano europeo in un centro marittimo internazionale.

Malta offre alla comunità navale internazionale un registro navale aperto rinomato, uno degli 8 più larghi registri al mondo. La bandiera maltese oggi è una bandiera di fiducia, una bandiera di scelta.

I suoi vantaggi sono evidenziati sia dal numero di barche possedute da compagnie di gestione navale di buona reputazione che registrano le loro navi a Malta e dalla fiducia mostrata da banche internazionali e da finanziarie che raccomandano il registro maltese. La registrazione degli yacht e dei velieri dà origine a vari vantaggi ai loro possessori che includono anche vantaggi fiscali.

Il Dipartimento IVA maltese ha pubblicato i regolamenti riferiti a trattamenti preferenziali dell’iva per le compagnie registrate a Malta che acquisiscono pleasure yacht per la vendita a parti terze. Questi regolamenti permettono ai possessori degli yacht di ridurre l’iva fino a un minimo del 5,4%.

Per trarre vantaggio del ridotto tasso la compagnia maltese che acquista la pleasure boat deve stringere un accordo con una terza parte. Si tratta di un accordo in cui il locatore concede l’uso della barca all’altro locatario in cambio di un corrispettivo. Inoltre alla fine del periodo di leasing il locatario può optare per l’acquisto della barca a una percentuale del prezzo originario. La vendita finale è rigorosamente un’opzione che può essere applicata alla fine del leasing per un corrispettivo separato.

Ai fini dell’iva il leasing della barca è una fornitura di servizio col diritto di deduzione dell’iva da parte del locatore. Questo servizio è tassabile in base all’uso della barca nelle acque territoriali dell’UE a patto che il locatore sia una compagnia maltese che sta dando la barca a una compagnia o persona maltese o non maltese.

È molto difficile tracciare i movimenti di una pleasure boat per determinare il periodo che la barca trascorre nelle acque territoriali dell’UE e il tempo fuori.

Le linee guida determinate dal Dipartimento IVA stabiliscono porzioni percentuali basate sul tempo che la barca viene utilizzata nelle acque territoriali UE. Queste % sono determinate sulla base della lunghezza della barca e dei suoi mezzi di propulsione.

Il tasso standard di iva a Malta è il 18% che è applicato sulla % stabilita del leasing. Deve essere relazionato all’uso della barca nelle acque UE.

Condizioni per beneficiare dell’IVA ridotta

  1. l’accordo di leasing dovrà essere tra una compagnia maltese e qualsiasi compagnia o persona maltese o straniera
  2. il canone di locazione deve essere pagabile ogni mese per un periodo non superiore a 36 mesi
  3. il pagamento iniziale dovrà essere fatto dal locatario al locatore e dovrà essere equivalente al 50% del valore della barca
  4. un’approvazione preventiva dovrà essere rilasciata in forma scritta dal Dipartimento IVA e ogni applicazione sarà valutata nel merito e determinate condizioni dovranno essere rispettate
  5. il locatore deve avere un profitto marginale dall’accordo di leasing. Vale a dire che il pagamento complessivo del leasing deve superare il valore della barca
  6. se il locatario esercita l’opzione di acquistare la barca dopo la fine del leasing un certificato dell’iva pagata sarà rilasciato al locatario, a patto che l’iva sia stata pagata.
  7. il valore di acquisto alla fine del leasing dovrà essere almeno l’1% del valore della barca.