Acquistare un immobile a Malta è più semplice e vantaggioso che in Italia: i costi per MQ non sono eccessivi, le spese notarili e d’agenzia sono più basse e non esiste IMU!

Acquistare un immobile a Malta è relativamente semplice. Inoltre può rivelarsi estremamente vantaggioso, dato che i costi non sono eccessivi per le tasche italiane, le spese notarili e d’agenzia sono in media più basse dell’Italia, e la tassa di proprietà si paga una sola volta, all’atto dell’acquisto.

Come primo passo sarà necessario ottenere una reference bancaria: in sostanza la banca maltese effettuerà una verifica sul soggetto che aprirà il conto presso la sua filiale, inviando un modulo alla banca italiana dello stesso, chiedendo conferma delle varie generalità. Una volta ricevuta la risposta dall’Italia, la banca maltese può procedere all’apertura del conto corrente, che non ha costi di gestione e né imposta di bollo.

Se avete necessità di un mutuo sappiate che è piuttosto facile e veloce richiederlo e che i tassi sono vantaggiosi, basta presentare la propria dichiarazione dei redditi; per determinare la cifra da erogare le banche si basano sullo stipendio lordo del richiedente e non sul netto, fatto che consente di ottenere mutui maggiori rispetto a quelli normalmente concessi in Italia.

Si procede quindi con il cosiddetto Convegno (Konvenju), in cui si versa l’acconto e ci si impegna ad acquistare l’immobile, attraverso un atto notarile e il versamento della caparra del 10% sul prezzo dell’immobile.

Oltre al prezzo d’acquisto andrete incontro a queste spese:

  • spese notarili pari a circa il 2% del prezzo d’acquisto
  • una tassa sul valore dell’immobile pari all’1%
  • la tassa di proprietà pari al 3,5% se siete residenti, 5% per i non residenti, “una tantum”, non esiste una tassa sulla casa (l’IMU, per capirci)
  • le spese di agenzia sono tutte a carico del venditore.

Bisogna però sapere che esistono alcune differenze tra residenti e non residenti:

  • i cittadini U.E. che non risiedono a Malta possono acquistare un solo immobile, sia come residenza primaria, sia per altre necessità senza bisogno di particolari autorizzazioni.
    Per acquistare ulteriori immobili è necessaria una particolare autorizzazione chiamata AIP (Acquisition of Immovable Property), dal costo di circa 200 Euro. Esistono anche condizioni particolari relative alla tipologia e al valore dell’immobile che si può acquistare.
  • i cittadini dell’U.E. che risiedono a Malta da almeno 5 anni possono acquistare più di un immobile sia come residenza primaria o come seconda residenza, oppure per fini di investimento senza la necessità di ottenere nessun genere di permesso. Nel caso di coniugi di cui uno dei due non sia cittadino dell’U.E. l’immobile potrà essere acquistato unicamente come residenza primaria.